kineosrl.it ti da la possibilità di essere aggiornato sui suoi prodotti e corsi. Iscriviti alla newsletter!
 
 
 
Riabilitazione motoria e valutazione | Valutazione colonna | Postural bench
Altri Prodotti
» Postural bench
» Tbed

 


Descrizione del prodotto
Le panche posturali per valutare e riabilitare
Le tensioni delle catene posteriori si trasformano in adattamenti elicoidali. Ecco perché diventa utile studiare e riprogrammare l’equilibrio ortodinamico attraverso un sistema a controllo di carico a feed back. La struttura a geometria variabile del sistema Postural Bench, consente all’operatore di “chiudere” la catena muscolare posteriore del paziente in modo molto graduale e sensibile: si tratta di riprogrammare lo schema posturale con una nuova metodologia, ossia lo stretching attivo porpriocettivo, il lavoro posturale a catena aperta o chiusa a controllo feed back e il rinforzo muscolare propriocettivo a feed back gate control.
Terminologia e metodologia innovativa.

Nasce uno strumento unico e tecnologicamente evoluto in campo
riabilitativo-valutativo-prestativo.
Un “tool” a disposizione del terapista, del posturologo, del chinesiolgo e del trainer
Lo studio della postura, delle disfunzioni funzionali, degli squilibri
muscolari, delle alterazioni viscero-somatiche ecc. rappresenta da
tempo l’impegno principale di chi si occupa di benessere e della ricerca motoria adattata non solo alla terapia ma anche alla prevenzione delle patologie dell’apparato muscolo scheletrico.
Questo concetto evidentemente “globale”, ha portato l’attenzione
verso un modo nuovo di concepire anche lo studio della nostra
postura.
Siamo un sistema dinamico, anzi “orto dinamico”, costantemente
influenzato da fattori esterni ed interni che grazie all’elaborazione
del SNC trovano sempre la condizione migliore per riorganizzare
il corpo in equilibrio, confort e risparmio di energia.
Meziere, Busquet, Feldenkrais, Rolfing, Souchard e tanti altri contributi importanti hanno e danno le risposte alle patologie del sistema muscolo-scheletrico (e non solo).
É sul concetto delle torsioni e delle pressioni che nasce questo
strumento di valutazione ma in particolar modo di riprogrammazione posturale a feed back visivo.
Le tensioni della muscolatura posteriore determinano, a livello della colonna vertebrale, l’esagerazione delle curve sagittali e le rotazioni vertebrali (da cui anche le scoliosi).
L’evoluzione della specie, le abitudini professionali, gli squilibri alimentari, la sedentarietà, l’ipotono, l’ipocinesia ecc. stanno modificando gli adattamenti delle fibre muscolari (muscoli antigravitari che perdono fibre deputate alla forza e muscoli
dinamici che tendono ad accorciarsi).
Non solo biomeccanica antigravitaria ma semplicemente la dinamica funzionale ci porta a sbilanciare il baricentro
verso l’avanti creando tensioni alla catena cinetica posteriore e di
conseguenza al compenso adattativo delle catene crociate e di quelle miofasciali.
In questa direzione il classico allungamento muscolare e\o la ginnastica correttiva, tendono a ristabilire un equilibrio della catena posteriore costantemente in tensione ma senza dare al soggetto o all’operatore alcuna informazione sulle reali condizioni
posturali.
Per rispondere a tutto questo abbiamo progettato e sviluppato l’innovativo sistema Postural Bench.

 
---------------------------------------------------------------------------------------
 
Caratteristiche tecniche
 
Celle di carico N° 6
Sensori d’inclinazione N° 2
Carico massimo rilevato 150 Kg
Risoluzione 100 g
Fz di campionamento 20 Hz
Alimentazione 220-24 V
Interfaccia PC Rs 232
Sistemi operativi: Windows XP-Vista
RAM: 512 MB
Spazio su disco: 150 MB
Processore: Pentium IV o superiori
Porte di comunicazione: Rs 232-USB
Risoluzione Video: 1024x768
 
---------------------------------------------------------------------------------------
 
 
 
KINEO SRL - Via degli Scalpellini, 24 - 57021 Venturina (LI) - Tel. 0565.838415 - Fax 0565.856237 - Cell. 335.5621758 - info@kineosrl.it - PI 01619200494